full screen background image

“A rugby si gioca con le mani e con i piedi, ma in particolare con la testa e con il cuore.” DIEGO DOMINGUEZ

RUGBY CONEGLIANO: De Zanet, Martin, Padovan, Simonaggio, Cazorzi, Pascon, Dall'Acqua, Pedron, Tomasella, Cerna, Kikabidze, Santarossa, Francescon, Giordano, Padoan. Allenatore Alessandro Momentè. A disposizione: Corbanese, Bazzo, Breda, Mazzon, Bos, Tronchin e Sordon.

RUGBY FELTRE: De Boni, De Marco (1' st Menin), Dall'Omo, G. Perotto, M. Boschet (34' st Conz), Corso, Sommariva (31' st Paier), Bertelle, E. Perotto (24' st Riva), Zatta (1' st Stefani), Bortolot, Bellumat (24' st Bilesimo), Cambruzzi (5' st Strappazzon), Giuggioli, Bordin. Allenatore Alessandro Gerardi.

ARBITRO: Luca Girardi di Padova.

MARCATORI: 20" meta Dall'Acqua tr Simonaggio, 5' cp Corso, 9' meta Sommariva ntr, 11' cp De Zanet, 12' meta E. Perotto tr Corso, 18' meta Conegliano tr Simonaggio, 22' Simonaggio, 26' meta Cambruzzi ntr, 32' meta Corso ntr, 35' cp Simonaggio, 40' meta Bellumat tr M. Boschet. Nel II° tempo 8' meta Strappazzon tr M. Boschet, 11' meta Bertelle ntr, 23' meta Bertelle ntr, 39' meta De Boni tr Corso.

NOTE: cartellino giallo a Giorgio Perotto.

Vittoria esterna importante per la nostra prima squadra, che ha espugnato il campo del Conegliano, realizzando nove mete. Ottima la prestazione del nostro pacchetto di mischia, apparso in gran spolvero, come in occasione della meta realizzata da Bellumat. Eppure, come all'andata, la partita si era messa male, con la marcatura dei trevigiani dopo meno di 20" di gioco. La reazione è stata immediata, ci siamo riportati in vantaggio con un piazzato di Corso e una bella marcatura di Sommariva, nata da una splendida percussione di Giuggioli, ma fino al 26' il match è stato aperto, perché alla meta del nuovo sorpasso di Enrico Perotto, il Conegliano rispondeva con una realizzazione frutto di una raccolta veloce vicino al punto d'incontro e con cinque punti dalla piazzola di un preciso Simonaggio.

La marcatura di Cambruzzi, la successiva meta di Corso e la segnatura di Bellumat a fine primo tempo ci mandavano in fuga.

Nella ripresa il Feltre ha dilagato nel punteggio, iniziando con la meta di Nicola "Pendola" Strappazzon, dopo 3' dal suo rientro e allungando fino al conclusivo 56-23 grazie alla doppietta di Bertelle e all'acuto di De Boni.

Nelle altre partite, vittorie del Venjulia a Villadose e del Belluno sul Pordenone, per una classifica che così recita: Venjulia Trieste 25, Feltre 20, Belluno 19, Villadose 13, Pordenone 7, Conegliano 6.

 

© 2018 ASD Rugby Feltre

Via Negrelli 5 - CP 73

32032 Feltre (BL)

Codice Fiscale 82003790258

Partita IVA 00287570253

Codice società 190776