full screen background image

“A rugby si gioca con le mani e con i piedi, ma in particolare con la testa e con il cuore.” DIEGO DOMINGUEZ

BELLUNO: Sparano, Federico Sacchet, De Polo, Bortoluzzi, Damiano Sacchet, Fantuz (11' st Tomasella), Vedana (17' st Capraro), Bianchet (23' st Munaro), Simone Monestier (31' st De Cesero), Bernardi, Brancher (10' st Mattia), Casol, Andrea Monestier (17' st Sommacal), Barnabò, Zampieri (26' st Reveane). Allenatore Liguori.

FELTRE: Matteo Boschet, Selvestrel (30' st Menin), Dall’Omo, De Boni, Della Dora (36' st Simone Corso), Leonardo Corso, Sommariva (16' st De Marco), Ongaro, Bellumat, Girardini, Bortolot (31' st Bilesimo), De Bortoli (36' st Riccardo Boschet), Zuffogrosso, Zancanaro (4' st Dal Castel), Cambruzzi. Non entrato Riva. Allenatore Gerardi.

Arbitro: Filippo Russo di Treviso.

Marcatori: nel I° tempo 5' meta Damiano Sacchet tr. Fantuz, 20' meta Della Dora tr. Leonardo Corso,  26’ meta Della Dora tr. Leonardo Corso, 30' meta Selvestrel tr. Leonardo Corso. Nel II° tempo 30' c.p. Leonardo Corso, 42’ meta De Boni tr. Leonardo Corso.

Note: giornata piovosa. Ammoniti De Boni (F) al 35’ pt e Sommacal (B) al 37’ st.

Con una prestazione da formazione matura e concentrata, il Rugby Feltre (nella foto del Corriere delle Alpi) ha vinto il derby col Belluno a villa Montalban, regalandosi una grande soddisfazione. L'avvio di partita non lasciava presagire una simile prova, perché la tensione attanagliava gambe e mani e i gialloblu erano scattati meglio dai blocchi di partenza, andando a marcare dopo soli 5'.

La nostra reazione, invece, è stata da grande squadra e, prese le misure, tra il 20' e il 30' abbiamo confezionato tre marcature bellissime con i nostri trequarti. La prima segnatura nasce da una perentoria azione di Selvestrel, per poi passare per le mani di Boschet, Corso e, infine, Della Dora. La seconda meta è se possibile ancor più bella, con De Boni che corre una linea imprendibile per gli avversari, apre per Boschet e da questi ancora a Della Dora, che va fino in mezzo ai pali. La terza segnatura è ancora una manvora al largo, questa volta da sinistra verso destra, con Selvestrel che va a marcare.

Superati i 10' di inferiorità numerica a cavallo dell'intervallo, a causa del cartellino giallo comminato a De Boni, la nostra prima squadra ha saputo continuare a difendere con ottima disciplina sulle sfuriate di un generoso Belluno, proteso alla ricerca di quella meta che avrebbe riaperto la partita. Passata la furia gialloblu, i granata sono usciti nuovamente, andando a punti con Leonardo Corso dalla piazzola, autore di un bellissimo 5/5 al piede e poi con la meta del bonus, di De Boni, sotto i pali, che ha reso perfetta la domenica dei nostri Tori.

© 2018 ASD Rugby Feltre

Via Negrelli 5 - CP 73

32032 Feltre (BL)

Codice Fiscale 82003790258

Partita IVA 00287570253

Codice società 190776